Home > Milano > Latin Style – Zippo (e Kaos) in Martesana – 1989

Latin Style – Zippo (e Kaos) in Martesana – 1989

zippo kaos 1989

Zippo è più famoso come MC, indubbiamente. Ma a fine anni 80 fece qualcosa anche come writer.

Latin Style penso sia uno dei pochi pezzi che fece e, probabilmente uno degli ultimi, se non l’ultimo. Siamo nella Hall of Fame dei Milano City Artists nel Parchetto Martesana e, se la memoria mi funziona, dovrebbe essere il 1989 o i primi del 1990. La foto la feci mentre Graffio stava facendo “Scelta” (primi mesi del 90) e il pezzo di Zippo era li vicino, già fatto.
L’influsso dei MCA si fa sentire, alcune delle lettere di Latin Style risentono di influssi sia del lettering di Rendo che di quello di Kaos, con linee molto pulite e outline precisi. Gli sfondi delle lettere erano fatti con classici dell’epoca, nuvolati, curve, linee e geometrie che in molti usavano all’epoca. SOggettivamente, però, bisogna dire che le pezzate vicine (Kaos, Rendo, Play, Graffio) erano a un altro livello (opinione strettamente personale!).
A fianco c’è un puppet di Kaos, la cui foto fu usata pure su un cofanetto di cartoline (“G……. in Italia”).
La mano di Kaos o almeno il suo influsso (opinione mia) si vede anche nel pezzo “Zippo”, sopratutto per le due P che riprendono il modo in cui Kaos chiudeva le P e le R con una barra superiore che si incrociava con la gamba della lettera e la curva superiore.

Lo sfondo a bolle dietro al puppet di Kaos, infine, è un classico esempio da inserire nei libri di scuola di writing, per spiegare i diversi effetti di profondità che si ottengono usando colori contrastanti (verde menta e lilla della Dupli, in questo caso). Le bolle verde chiaro su sfondo lilla più scuro fanno un effetto convesso (cioè fanno sentire la sfericità della bolla che viene fuori, verso l’osservatore), mentre le bolle lilla su sfondo verde menta, all’opposto, fanno un effetto concavo (cioè la bolla dà l’effetto di buco su una superficie), il tutto accentuato dalle strisce bianche per l’effetto di luce.

Ah, questo pezzo era già stato postato su Pezzate, ma era solo una parte, per cui ho pensato fosse necessario postare il pezzo completo…

Advertisements
Categorie:Milano Tag:, , , ,
  1. Alex
    22 gennaio 2015 alle 12:51 pm

    ho passato pomeriggi in silenziosa meditazione sul puppet di KAOS .. !!!
    A quel tempo, così stilosi, ancora non se ne vedevano molti.

  1. 24 febbraio 2016 alle 8:24 am

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: