VDS in Darsena 1998

23 gennaio 2017 1 commento

 

vds4-darsena

A occhiometro, questa 40ina di metri di VDS firmata collettivamente Lords Of Vetra, sorpassa di qualche lunghezza l’MNP di qualche anno prima che stava più in la.
Per darvi un’idea, il tram che sta passando sopra (Tram Serie 4600 dell’ATM) è lungo quasi 20 metri.
Era sicuramente il bloccone più grande mai fatto in Darsena e, pur non essendo il più grande a Milano, era sicuramente quello con la visibilità maggiore data la posizione in centro città.
Sulla sinistra compare il chitarrista fatto da non mi ricordo più chi e la “P” del vecchio LHP argentone, fatto da Inox nel 1991.

(Foto: Secse)

Categorie:Milano Tag:, , , ,

Once in Via Torino 1999

20 gennaio 2017 Lascia un commento

 

1

Once non ha mai amato gli argenti, quindi, quando era in giro per bombing in solitaria, cacciava questi minipezzi a 2-3 colori fatti velocemente un po’ dappertutto.
Abitando all’epoca in zona Via De Amicis, tutta la zona tra Via Torino, Carrobbio e Corso di Porta Ticinese erano il suo terreno di caccia preferito.
Qui siamo In Via Torino angolo Piazza S. Giorgio, pieno centro della città.
Una zona trafficata a ogni ora del giorno e della notte.
Zona che comunque veniva colpita lungo tutti gli anni 90, come dimostrano anche tags precedenti, tipo il Dumbo di fianco, Ked e diversi altri.
Forse non tutti sanno che:
le scale della chiesa che vedete sulla sinistra, e il negozio di dischi che una volta stava li di fronte (New Kary), una ventina d’anni prima del pezzo di Once, erano uno dei punti di ritrovo dei punks milanesi.
Ricordo, nel 1985, un assalto ai paninari di Piazza San Babila che partì da qui, radunando lungo via Torino i vari gruppi di rockabilly, metallari e simili dai rispettivi luoghi d’incontro, per arrivare al Burghy di San Babila per uno dei memorabili scontri degli anni 80.
Ricordo ancora un articolo del Corriere, con paninaro chino, a sanguinare sul marciapiede.
E vabbé, teenager memories…

Categorie:Milano Tag:, ,

Asso – puppet a Rodano 1992

18 gennaio 2017 Lascia un commento

 

rodano-92-asso

Di Asso avevo già postato il punk con cresta fucsia che accompagnava la pezzata “Anti”, fatta sempre su questo muro di Rodano, la storica Hall of Fame di Raptuz e Asso, giusto qualche metro più in la.
Questo puppet era collegato alla murata No Remorse di Raptuz, il tutto fatto nel 1992.
Non so per che motivo il puppet stia cercando di dare fuoco al centro di Parigi e alla Torre Eiffel, sopratutto usando un tubo snodato cromato che cola benzina, ma la posa discretamente spaccachiulo mette a tacere qualunque perché.
Pezza firmata con tutte le sue firme: Asso, Ace e carta con l’Asso di Picche/Ace of Spades.

(foto: Rufus)

Categorie:Milano Tag:, , ,

Tawa 16K su Porta Ticinese 1998

16 gennaio 2017 Lascia un commento

 

tawa16k-fine90-porta-ticinese

La fine degli anni novanta vedeva un esplosione di bombing di discrete dimensioni, e in aree MOLTO visibili.
Insomma, quello che dovrebbe essere un bombing vero: grosso e visibile a tutti. Che non puoi non vederlo.
Tra i più impegnato in questo a fine 90’s, dopo le bombe dei primi 90’s sganciate dalle prime crews milanesi storiche, c’erano in diversi: i VDS per esempio, gli MDS sull’Arco della Pace in Piazza Sempione. Poi MAD, BN. Poi diversi altri più avanti.

Con cose come questa, sulla palizzata di cantiere di Porta Ticinese (o Porta Cicca, come la ciamano i milanesi), c’erano anche i 16K.
In particolare, c’era TAWA dei 16K.
Per i non milanesi, però, è utile spiegare l’importanza di questa posizione: la porta sta in mezzo a Piazza XXIV Maggio, di fianco alla Darsena, lungo la circonvallazione interna (quella dove fino a 100 anni fa stavano le mura di Milano, che ora non esistono più) e di fronte a Corso di Porta Ticinese.
Una delle zone più trafficate di Milano a ogni ora del giorno e della notte, e la Porta è proprio al centro.
Non potevi non vederla.
E in mezzo, visto da tutti, ci stava Tawa. 16K.

(foto: Secse)

Categorie:Milano Tag:, , ,

Siero BH tag a Lambrate 1995

11 gennaio 2017 Lascia un commento

 

siero-bh-1995

Siero è uno dei VMD70’s e la sua abilità con markers e spray non è certo una novità.
Questa tag si trova in zona Lambrate e risale al 1995.
Storicamente Lambrate è un quartiere che è stato bombardato in maniera massiccia dalle varie crew di zona. Prima i CKC, i TGF fino ai TBC.
Tutte crew che hanno fatto del bombing in strada e delle tag un marchio di fabbrica…

Siero, da oriundo, non è sfuggito al fascino dei tag tour in strada.

Piccola nota storica: nel 1995 i VMD non esistevano ancora, o meglio si chiamavano CNK, ed i 70’s non erano ancora un gruppo unito.
Siero girava coi sui compagni di scuola e si facevano chiamare BH crew.

(fto e info: archivio VMD70’s)

Categorie:Milano Tag:, , , , ,

Dumbo a Chinatown 1998

5 gennaio 2017 Lascia un commento

 

dumbo-chinatown-98

La zona è la Chinatown milanese, in una delle vie intorno a Via Paolo Sarpi, nelle vicinanze del Deposito Bulk, da cui sono partiti molti dei bombing tour di Dumbo e soci.
In questa foto (di Secse) un classico Dumbo softie argento-nero, fatto sopra qualche vecchia tag.
Poi, se guardate sul portone marrone a destra, ci sono alcune altre tags.
Tra queste, in marker bianco, un’antica tag di MadBob PWD, probabilmente lì dai primi anni 90’s.

madbob-vicino-dumbo2

Aggiungo infine un’altra foto (di PeeGuee), notturna, dello stesso softie di Dumbo in un periodo precedente, in cui non si vedono le tags rosse ZLK aggiunte successivamente.

15823982_10155514896879237_252086984_o

Categorie:Milano Tag:, , , , , ,

Shot in Martesana 1995

3 gennaio 2017 Lascia un commento

 

shot1-95

E niente.
Mentre cercavo tra i vecchi post di Pezzate e quello che si trova in rete, mi sono accorto che di fotografie dei muri firmati Donky Shot ce ne sono in giro una manciata.
Metallo no. Di quello non ne manca!
Shot CKC e FNM sono un binomio inscindibile negli anni 90’s.
Ma di Shot su muro si trova veramente poco.
Eppure il deep north east di Milano brulicava di cose sue.
Rimediamo.
Questo SHOT si trovava al Parco della Martesana, in quella che era la Hall of Fame di Pongo e in cui pezzarono vari CKC.Io me la ricordo come una HoF “stagionale”, nel senso che dal terreno abbandonato dietro la recinzione uscivano rovi e piante rampicanti infestanti, per cui d’inverno vedevi il muro e d’estate, se non eri attrezzato di machete da giungla vietnamita, vedevi una foresta di rovi e fogliame.
Motivo per cui la maggior parte delle pezzate fatte a questo muro sono fatte sotto cieli invernali, come quello della foto (di Secse).
Sulle lettere e la citazione “It’s about your name and the game of fame” non c’è niente da dire, ma davanti al puppet rimango (fortunatamente) senza parole!

Categorie:Milano Tag:, , , ,