Raputz, JayD e TDK in MM1 1990

30 agosto 2016 Lascia un commento

bombing natale 90 tdk MEC STEN REO RAPTUS

Niente di meglio, per rinfrescare la fine di agosto, di una pezza natalizia di 26 anni fa.
Era il natale del 1990 quando Sten, Mec, Jay D (che poi diventerà Reo) e Raptuz scesero nella stazione della linea rossa delle Metropolitane Milanesi di Porta Venezia per fare gli auguri di buone feste ai passanti.
La pezza era così composta: “Buone” di Mec, “Feste” di Sten, “1990” di JayD/Reo, “puppet di Babbo Natale” di Raptuz.

Nella foto particolare del puppet, ma la scritta completa la trovate sulla pagina FB di Raptuz o dei TDK.

(foto Rufus)

Categorie:Milano Tag:, , , , , , ,

Rush MNP “tribal” Giambellino 90

25 agosto 2016 Lascia un commento

tribal HOF giambella1990

Questa foto faceva parte di un articolo uscito per qualche rivista per regazzini degli anni 90: Skate? Cioè? Cronaca Vera? Non mi ricordo più.
Foto fatta alla vecchia Hall of Fame MNP, al Giambellino.
Rush ci appare con quelle faccia 50% spavalda 50% tamarra, che l’avresti corcato di legnate, ma sotto sotto sapevi che era (è) un bravo ragazzo…
Oltretutto, fotografato con un berretto da sci, che nemmeno Ingemar Stenmark in uno slalom gigante negli anni 70 avrebbe avuto il coraggio di indossare.
Comunque: mi sembra che la foto facesse parte di una serie, in cui Rush spiegava come si fa un pezzo, dalla prima traccia, al riempimento, all’outline finale.

Bella Rush!

Categorie:Milano Tag:, , ,

S13 in Darsena 1991 – tags&throws

EPSON scanner image

La Darsena, per quanto riguarda il writing, nel 1991 era agli inizi.
Dopo la prima bianconata degli MNP, grigionata qualche tempo dopo, scendemmo in diversi a fare tags e scritte, mentre una sera scesero i miei soci S13 insieme a Inox LHP a fare throwies in bianco e nero.
Una panoramica l’ho già postata tempo fa, aggiungo questo particolare perché è una bella foto con tanto di riflesso delle pezze nell’acqua della Darsena (Foto: DISAN) e perché sul portoncino di metallo si vede una mia vecchia tag del 91, fatta con quello che era la cosa più simile a un fatcap per le Dupli: il tappo delle Dupli “effetto granito”.

Comunque, da sinistra a destra: blocchino ACAB di Jet4 (poi rifatto in bianco e outline nero con lettere più stilose e grosse, vedi vecchia foto), “Echo of a different world” di Echo/Papilly e bianconata di Teatro.
Poi, nella foto non si vede bene, ma di fianco a Teatro c’è una tag di Craze MNP, probabile resto del loro precedente passaggio, fatta con lo stesso rosso che usarono sul kasotto.

Lemon all’Indelebile94

RIMINILEMON94

Non ce n’é.
Le pezze firmate Lemon/Bzk/Bizoga sono pura poesia visiva.
In un’epoca in cui tutti si preoccupavano di barre e frecce, softie e 3D, stile NY e stile europeo, il Limone prendeva le lettere, le scassava di mazzate, le metteva sul muro con le colorazioni, le ombre e le luci più crude, con prospettive che avevano il punto di fuga nella sua immaginazione e outline e overline che iniziavano e finivano solo nel punto che.
E non era il punto che immaginavi tu.

Questa pezza in foto era all’Indelebile 94, Rimini. Sotto ci stavano Flycat e Solow, postati tempo fa.

(foto: Rufus)

Categorie:Varie Tag:, , , , ,

Lemon e Rush TKA a Trento 1995

27 luglio 2016 Lascia un commento

trento 1995 rusher lemon

C’era stato quel periodo, da metà 90’s, in cui Lemon e Rush applicavano le teorie espressioniste dei primi del ‘900 al writing e alle loro lettere.

Una sorta di Die Brucke meets Aerosol Alphabetix sui muri della città.
Qui sono a Trento, sui pannelli di un cantiere, nel 1995.
Due puppets lividi vi offrono un bicchiere di qualcosa, e da quello che vedete, probabilmente, avete già accettato.
Categorie:Varie Tag:, , , , ,

Argentoni all’asilo

22 luglio 2016 Lascia un commento

1997 mork flood GSrid

MorkOne e Flood GS “GieS”, Parco Sempione, Milano 1997.

Se la memoria non mi difetta, la GS era una crew che raccoglieva altre crews, di cui facevano parte gli MDS, la crew della scuola tedesca di Milano, in cui stavano i “crucchi” ambrosiani Mork e Flood.
Il 1997 era l’anno in cui erano stati a Berlino e avevano scoperto i blocconi e i silver che si usano da quelle parti, e decisero di trapiantarli sui muri milanesi, che in quanto a grigiume, non hanno niente da invidiare a Berlino (o almeno è quello che diceva Flood in un’intervista).
In effetti, quell’argento sul muro di mattoni dell’asilo al Parco Sempione, aveva il suo bell’effetto. Si vedeva da mezzo parco, attirando l’occhio di tutti i passanti, per la gioia dei pusherz che lavoravano in zona.
Ora quel muro non esiste più, ci hanno fatto una cinta di legno bassa, che separa l’area asilo e giochi bimbi dal resto del parco, mentre gli spaccini sono migrati altrove.
Comunque, questa era una delle prove piccole. Poi i maestri dei blocconi si sarebbero allargati (Flood in particolare) oltre il pensabile.
Pollice su per gli outlines larghi come strisce pedonali, che sono i miei preferiti…

Categorie:Milano Tag:, , , , ,

16K HoF in Brunelleschi

15 luglio 2016 Lascia un commento

Das8 Mone Seden Cano Krema  16k 95-96

Das8 Moné Cano Krema 16K in Via Brunelleschi, Milano, primi anni 90.
L’anno esatto della murata non me lo ricordo più, ma la foto (di Slog) è, invece, del 1995 o 1996.
Siamo in Via Brunelleschi, “lato 16K” (lìaltro lato del ponte era, invece, THP).
In un periodo in cui la Milano sud faceva uscire bombe di stile su questo ponte, oltre a fare proprio “da ponte” tra il primo writing milanese, quello degli anni 80 e primi 90, e il successivo, quello da metà 90’s in poi, che cambierà totalmente la faccia della città.

R.I.P. Moné!

Categorie:Milano Tag:, , , , , ,
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 33 follower